Simone Amerini

Photography


I miei ultimi progetti

Vi presento una lista dei progetti a cui ho lavorato di recente.

Il mio Blog, il mio diario.

In questo angolo del sito raccoglierò i miei pensieri, qualche tutorial e racconti vari.

[VIDEO Drone] Amazing Tuscany

[VIDEO Drone] Amazing Tuscany

  Le foto sono a mio modo di vedere una delle più grandi forme di arte. Il mio concetto di arte è legato al racconto. Mi piace raccontare quello che vedo, però con i miei occhi e la mia interpretazione del luogo. Oggi vorrei mostrarvi qualcosa di diverso. Vi racconto lo stesso qualcosa, ma in questo caso tramite un video. Ecco a voi alcune riprese aeree di Castiglioncello, Rosignano e Bolgheri. Fatemi sapere cosa ne pensate!...

More Information
Inquinamento luminoso. Ecco la mappa che ci svela i punti più bui della terra.

Inquinamento luminoso. Ecco la mappa che ci svela i punti più bui della terra.

Tra le economie più sviluppate, l’Italia è la peggiore al mondo, assieme alla Corea del Sud. In altre parole: nel nostro paese è molto difficile vedere il cielo stellato di notte, a meno di abitare in località più che isolate. Perché l’eccesso di luci artificiali rende estremamente difficile individuare anche gli astri più brillanti come Sirio. Per il paese delle bellezze naturali, dei centri storici unici al mondo e con il maggior numero di siti protetti dall’Unesco non è certo un record di cui vantarsi. Questo è un piccolo estratto dell’articolo di Repubblica datato 12 Giugno 2016. L’articolo prosegue con una frase interessante: oltre il 60 per cento degli europei e l’80 per cento dei nordmaericani di fatto non si è mai reso conto di come sia fatta la Via Lattea. Sono tantissimi i fotografi interessati alla famosissima Milkyway, ma purtroppo non è semplice trovare posti in cui possa essere ritratta senza incappare nel fastidiosissimo problema dell’inquinamento luminoso. Ogni buon fotografo sa infatti che la Via Lattea può essere fotografata...

More Information
La foto più grande del mondo.

La foto più grande del mondo.

Lo sapevate che la foto più grande del mondo è stata realizzata da un italiano? Il suo nome è Filippo Blengini, realizzatore del progetto in2white, che ha visto come protagonista la montagna per eccellenza, il Monte Bianco. Del suo lavoro Filippo ha detto: “Volevamo fotografarla così come si mostra ai nostri occhi: bellissima, imponente ed entusiasmante. Siamo stati coraggiosi, folli e abbastanza ambiziosi da pensare a una foto giga-panoramica, per descrivere ogni singolo dettaglio della montagna”. Per la realizzazione di questo scatto, è stato impiegato un obiettivo Canon EF 400 mm f2/8 II IS, una macchina fotografica Canon 70D DSLR e un Canon Extender 2X III su un cavalletto robotizzato, che ha scattato 70,000 fotografie in tutte le direzioni per una maratona fotografica di 35 ore. La domanda che sorge spontanea è: Ma quanto pesano 70.000 foto? La risposta è: TANTO. Sono stati archiviati circa 46 terabytes di fotografie, si esatto 46 mila gigabytes. La fotografia detentrice del record era la panoramica scattata dalla BT Tower di Londra, con un totale di 320...

More Information

Il mio obbiettivo?

Guardare, scattare, fermare il momento,cosi da poter rendere un attimo eterno.

Ho fotografato invece di parlare.

Ho fotografato per non dimenticare.

Ho fotografato per poi raccontare.

Ho fotografato per poter viaggiare.

Ho fotografato per potere amare.

Ho fotografato per amore del sapere.

Ho fotografato per riconciliare.

Ho fotografato per poi rivedere.

Ho fotografato per non dover scappare.

Ho fotografato l’amore per la vita.

  • 10
  • 9
  • 8
  • 7
  • 6
  • 5
  • 4
  • 3
  • 2
  • 1
Visit Us On FacebookVisit Us On Youtube

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Più informazioni

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul mio sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantisco il corretto funzionamento del mio sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web.

Chiudi