Copenaghen

Posted By on mag 5, 2016 | 0 comments


Ciao,

sono appena tornato dalla Danimarca, per l’esattezza Copenaghen. È stato un viaggio breve, (2 giorni) ma molto interessante, sia a livello personale che a livello fotografico.

 

Questo è l’itinerario che avevo preparato per il viaggio, abbastanza fitto ma allo stesso tempo fattibile:

Immagine

Si, lo so, ho scritto Rosemborg invece di Rosenborg, errore di battitura  :roll:

Arrivo all’aeroporto di Kastrup alle 9 del mattino, dopo circa un’ora e quaranta di volo. La prima cosa da fare a Copenaghen è comprare il city pass, che ti permette di viaggiare senza limiti in tutte le zone. È disponibile in versione 24 (costo per 1 adulto 80 dkk/ 11 €) e 72 ore (costo per 1 adulto 200 dkk/ 26€).

Mi dirigo quindi verso le macchinette, ma la coda è infinita. Decido quindi di acquistarlo su internet, con il telefono e pagare con carta di credito. Dopo due minuti mi arriva il messaggio con i dettagli del mio biglietto. Fantastico.

Non posso fare a meno di notare il vento tremendo e la temperatura di 7-8 gradi inferiore alla nostra. Menomale che mi sono vestito pesante  😆

Arrivo in albergo dopo poche fermate di metro, poso i bagagli e non posso fare a meno di guardare dalla vetrata della mia camera. Che bello stare al ventiduesimo piano.

IMG_7451

 

Purtroppo la qualità della foto attraverso il vetro è quella che è, però rende l’idea.

Esco dall’albergo e mi dirigo in centro. Scendo alla fermata di Kongens Nytorv e proseguo a piedi fino al Nyhavn, il vecchio porto di Copenaghen.

 

IMG_7474

 

Come da programma continuo a camminare fino alla chiesa di Marmorkirken, una chiesa meravigliosa, progettata da Nicolai Eigtved nel 1740.

 

IMG_7491

 

Il prossimo punto di interesse è Amalienborg, sede principale della famiglia reale Danese dal 1974. Il complesso è costituito da quattro palazzi in stile rococò che racchiudono una bellissima piazza ottagonale. Come a Londra si può assistere al cambio della guardia dalle 11:30 alle 12.

 

IMG_7477

 

Dopo altri dieci minuti di camminata arrivo al Kastellet, una cittadella fortificata costruita nel 1660 per volere di Fredrik III. Durante la Seconda Guerra Mondiale divenne il quartier generale dei Nazisti. Oggi al suo interno ha sede il ministero della difesa Danese.

 

IMG_7511

 

Termino la giornata camminando altri venti minuti per raggiungere la famosissima Sirenetta. È inutile che mi dilunghi a raccontare la sua storia, la sapete tutti. Sappiate solo che riuscire a fotografarla è davvero difficile. È letteralmente assalita da turisti che la toccano e la abbracciano.

 

IMG_7525

 

Il primo giorno finisce con più di dieci chilometri di camminata, ma con tanta soddisfazione. Torno in albergo verso le cinque di pomeriggio e ho bisogno di un pisolino per ricaricare le batterie (ero sveglio dalle tre di notte). Decido di cenare in albergo, preparandomi psicologicamente a ricevere il conto più salato della mia vita. Mangio un hamburger gigante con patatine fritte e da bere ordino una birra. Alla fine pago 180 Corone Danesi, l’equivalente di 25€. Poteva andarmi peggio.

La mattina seguente il tempo è molto nuvoloso, piove leggermente, ma almeno non c’è vento. Questa è una grande notizia.

La prima tappa è il Castello di Rosenborg. Semplicemente meraviglioso, una costruzione non gigantesca ma sicuramente fiabesca. Venne costruito all’inizio del 1600 come residenza reale per volere del re Cristiano IV di Danimarca. Adiacente al Castello sorgono i giardini rinascimentali, i più antichi di Danimarca, ottimi per un picnic o per una gita all’aperto.

 

hdr1_2_3_4_5_fu44sed

 

Ci dirigiamo verso il giardino botanico di Copenaghen, meta non pianificata, ma a pochi metri dal Castello. Vale sicuramente la pena vederlo, è davvero affascinante e completamente gratuito.

 

IMG_7559

 

Come da programma mi dirigo verso Strøget, la strada pedonale più lunga d’Europa. Lungo questa via infinita potete trovare tantissimi negozi, boutique etc. C’era talmente tanta gente che non mi sono soffermato a fotografare, anche perchè onestamente non c’era molto da documentare. Come nota positiva dello Strøget, segnalo il chiosco della Calsberg, famosa birra Danese, la cui fabbrica è situata a Copenaghen.

Quasi per caso mi ritrovo davanti all’ingresso del Museo Nazionale Danese e decido di entrare. Non è enorme ma abbastanza interessante (non sono un fan dei musei). L’ingresso è gratuito, e potete girarlo in poco più di un’ora (ovviamente senza soffermarvi su ogni singola cosa).

 

IMG_7601

 

Ormai il tour è quasi finito, ci rimangono solo i Giardini di Tivoli, noto parco divertimenti situato nel centro della città. È aperto dal 1843 ed al suo interno il divertimento è assicurato. L’entrata costa 110 Corone Danesi, circa 15€, ma tutti i giochi e le attrazioni sono da pagare a parte. È un parco divertimenti molto affascinante, con molte attrazioni. Non ho provato alcuna giostra, ma sono entrato all’acquario per la modica cifra di 35 Corone, 5€.

 

IMG_7566

 

 

Purtroppo la vacanza volge al termine, ma sono felicissimo di aver rispettato la pianificazione preparata prima di partire. Spesso quando pianifichi un viaggio non sai cosa realmente accadrà, ci sono tantissime variabili che possono costringerti a modificare i piani, ma questa volta è andato tutto alla grande.

Questa è la mappa dei miei spostamenti:

Il percorso nero è relativo alla prima giornata, mentre il rosso alla seconda.

 

Untitled-2

 

In conclusione consiglio a tutti di visitare Copenaghen. È una città meravigliosa, educata e piena di attrazioni. Conta poco meno di 600.000 abitanti, e questo la rende molto differente dalle varie metropoli come Parigi, Londra etc. La vita effettivamente è un po’ cara, ma con dei piccoli accorgimenti si può risparmiare davvero tanto. Io ad esempio per il primo giorno mi sono portato qualche panino dall’Italia, cosi da dover pagare solo la cena. La colazione internazionale era inclusa nell’albergo, e mi bastava anche da pranzo. In poche parole in due giorni ho dovuto pagare solo 2 cene e qualche stuzzichino. Ah, e la birra. A proposito, se vi capita andate nei pub locali, servono davvero ottima birra a prezzi piuttosto ragionevoli.

Aggiungo anche che potete girare tranquillamente senza contanti, si paga tutto con la carta di credito. Ho visto addirittura una ragazzina, avrà avuto dodici anni, pagare un pacchetto di gomme da masticare con la carta.

Detto questo vi saluto, lasciandovi questa galleria dove potete vedere tutte le foto scattate in questi due giorni.

 

 

Ringraziamenti:

Pietro, amico fidato, grazie per avermi trovato i biglietti aerei a prezzi fantastici.

Micaela, compagna di viaggi, avventure e soprattutto compagna di vita.

 

Se vuoi ricevere una Email ogni volta che pubblico un nuovo articolo, iscriviti alla Newsletter cliccando QUI

Iscriviti alla mia newsletter, riceverai:

  • Una Email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo articolo.
  • Tutorial e materiale didattico.
  • Garantisco zero pubblicità!

Simone
Sono un fotografo nato a Firenze nel 1989. Nasco come fotografo paesaggista, ma negli ultimi anni sto studiando a fondo la ritrattistica. Sono un gran lettore e amo le avventure.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla mia newsletter, riceverai:

  • Una Email ogni volta che verrà pubblicato un nuovo articolo.
  • Tutorial e materiale didattico.
  • Garantisco zero pubblicità!

Visit Us On FacebookVisit Us On Youtube

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Più informazioni

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul mio sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantisco il corretto funzionamento del mio sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web.

Chiudi